DA WIKIPEDIA

« …una delle vere caratteristiche città calabresi. …Motta Placanica sembra costruita per essere una meraviglia per il passante. Ci siamo soffermati per molto tempo a disegnare questo posto molto singolare…. »
(Diario di un viaggio a piedi Edward Lear1847)

Placanica (anticamente Mocta PaganicaPaganicaΠαγκανική in grecoLakònika in greco-calabro) è un comune italiano di 1.172 abitanti della città metropolitana di Reggio Calabria, in Calabria.

L’abitato originario risale al XII secolo e sorge su una collina tra la fiumara Precariti ed il torrente Càstore o Fiorello. Dista 9 km dalla SS106 ed è situato in prossimità delle coste del mare Jonio, le cui estese spiagge sono meta di turisti nei mesi estivi.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Fino al 1816 ebbe il nome di Motta Placanica. I primi feudatari del paese furono gli Arcadi, seguiti dai Licandro, Musitano e Passerelli.

Monumenti e luoghi d’interesse[modifica | modifica wikitesto]

  • Castello medievale, costruito nel 1283 dalla famiglia Arcadi;
  • Convento dei Padri Domenicani, nel centro storico;
  • Torre di guardia a pianta circolare e le caratteristiche vie del rione San Leonardo:
  • Chiesa di Santa Caterina.
  • Nella Chiesa di San Basilio Magno si può ammirare il Tabernacolo del Gagini.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[2]

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

Eventi[modifica | modifica wikitesto]

Madonna dello Scoglio

Municipio di Placanica

  • Attualmente Placanica è meta di migliaia di pellegrini che giungono da varie parti per venerare la Madonna dello Scoglio nella frazione di Santa Domenica.
  • 5 agosto festa sant’Emidio.
  • Terza domenica di settembre festa Maria SS. Addolorata.

Persone legate a Placanica[modifica | modifica wikitesto]

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat – Popolazione residente al 30 novembre 2016.
  2. ^ Statistiche I.Stat – ISTAT URL consultato in data 28-12-2012.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Edward Lear, Diario di un viaggio a piedi, Laruffa editore, 2003
  • Imma Divino, Placanica, Arti grafiche edizioni, 2002
  • Maria Pia Divino, Il catasto onciario di Placanica, Arti grafiche edizioni, 2000

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]