DA WIKIPEDIA

Portigliola (Portigghiòla in calabrese[2]Portùla in greco-calabro) è un comune italiano di 1.192 abitanti della città metropolitana di Reggio Calabria.

Il suo nome deriva dal latino Porti (cioè porta) con il suffisso grecanico diminutivo “-ooula”; in effetti nel medioevo vennero collocate dai feudatari di Gerace, nel territorio portigliolese, alcune porte e alcune torri (ancora oggi raffigurate sullo stendardo cittadino). Secondo un’altra etimologia invece, il nome deriverebbe da “Porti Aiuola” cioè “aiuola del porto”, dalla sua vicinanza al porto dell’antica città greca.

Il suo territorio ricade infatti nell’area di scavi archeologici dei resti dell’antica Locri Epizephiri, in particolare della città bassa, comunemente chiamata “Centocamere”, prossima al mare e divisa dall’allora presenza di un corso d’acqua e poi conservatesi per sommersione delle acque.

Alcuni storici dell’arte ritengono che reperti locresi di pregio siano stati trafugati e trasferiti all’estero, in particolare in Germania e negli Stati Uniti d’America (Getty Museums).

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[3]

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat – Popolazione residente al 30 aprile 2011.
  2. ^ AA. VV., Dizionario di toponomastica. Storia e significato dei nomi geografici italiani, Milano, GARZANTI, 1996, p. 512.
  3. ^ Statistiche I.Stat – ISTAT URL consultato in data 28-12-2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]